Il 'patto d'onore'

ovvero l'impegno a non copiare

 

Il problema delle copiature a scuola un tema molto dibattuto: gi da due anni chiedo agli studenti delle mie classi  di sottoscrivere un 'patto d'onore' in cui, liberamente e individualmente, si impegnano a non copiare.

La cosa ha avuto una qualche eco sulla stampa e ha contribuito a ridare slancio alla discussione su un tema che considero di grande importanza per le sue implicazioni civiche,  culturali e formative.

 

Copertina 14940Nel corso del 2011 stato pubblicato dal Mulino il testo di Marcello Dei, Ragazzi si copia, un testo che alla questione dedica uno studio approfondito

A ridosso degli esami di stato del 2011, inoltre, un gruppo di presidi e insegnanti ha messo in rete una Dichiarazione di insegnanti e dirigenti per la correttezza degli esami di Stato invitando tutti gli interessati a sottoscriverla

Per questo mi parso utile raccogliere in queste pagine, insieme al patto d'onore e a un testo che ne spiega la genesi,  i principali articoli, favorevoli e contrari, usciti sull'argomento, insieme all'indicazione delle iniziative in corso.

 

Il patto d'onore (il testo integrale)

Impegnarsi a non copiare: un patto donore
(un intervento, pubblicato in sintesi sulla rivista Nuova Secondaria (n 4 del 15/12/2010) che spiega ragioni e genesi del patto d'onore sottoscritto da un gruppo di studenti del Parini di Milano

La rassegna stampa con i principali articoli usciti

 

Testi, interventi riferimenti e iniziative sul problema delle copiature